Si è ripartiti dallo zero del marzo 2020, con una ripresa poi graduale soprattutto nella parte online.

Con la chiusura c’è stata una migrazione del gioco sull’online. Questo trend è proseguito fino all’inizio del 2021. Nel corso del nuovo anno abbiamo cominciato a vedere le prime timide riaperture del retail. Con queste ripartenze il volume sul retail è cresciuto in maniera sorprendente”. Lo ha detto Paolo Personeni, managing director di Mts Sportradar, durante il panel “Nuovi trend del gaming retail” della prima giornata di SBC Digital Italia. Una previsione poi per il futuro post pandemia, che appare ancora incerto: “Ora bisognerà vedere come si proseguirà post pandemia. Il giocatore retail è passato all’online, dove c’è un’offerta molto più ampia. Nell’online c’è il superamento dell’anonimato, con un’offerta personalizzata. Questa cosa può essere portata anche nel retail. Penso poi anche al punto vendita che possa portare il giocatore nell’online, dandogli un’esperienza più continua. Credo che questo porterà nel tempo a una revisione delle reti e alla domanda se i punti che ci sono devono essere più sofisticati, con più spazi” – ha concluso.Secondo Diego Mendez, amministratore delegato di Nazionale Elettronica: “Quello che è venuto fuori nel periodo del lockdown e durante la riapertura è che c’è stata una forte accelerazione nel mercato online. La rete commerciale di Romagna Giochi ha convertito punti vendita in punti online, e questo trend si sta mantenendo durante la riapertura. La nostra conversione ai punti online ha fatto sì che questa crescita fosse possibile. A oggi l’online si collega con la nostre operazioni al 100%. Non possiamo ignorare che ormai il business online sia importante anche all’interno del mondo retail”. Anche in questo caso alcune previsioni sul futuro del gioco: “Crediamo che un prodotto che dia un’esperienza continua al giocatore possa essere un valore aggiunto. Il leitmotiv è che il business online è arrivato sul serio, c’è bisogno di qualcosa che traghetti i giocatori verso l’online” – ha concluso Mendez.

Contattaci